GESTIONE CAMPI DI CALCIO 2019

Marcello: GESTIONE CAMPI DI CALCIO 2019

30 giugno 2019

Rimini 26/09/2019
Al Sindaco Dott Andrea Gnassi
All’assessore Dott . G. Brasini
Interrogazione : GESTIONE CAMPI DI CALCIO 2019.
In merito alla gestione ed alla manutenzione dei campi di calcio a Rimini , si tratta
della DECIMA interrogazione che rivolgo a Codesta Giunta.
La prima a settembre 2011 ( la seconda della mia attività politica) la proposi proprio
per denunciare il degrado, la scarsa sicurezza e la disorganizzazione che regnava
sovrana nei campi di calcio gestiti spesso da vincitori di bando ante Giunta Gnassi ,
ma che sovente erano amici del Partito del Pd , anzi in qualche caso, i responsabili
delle locali sezioni o circolo.
Altre 4-5 interrogazioni e mozioni le proposi a seguito dello sciagurato Bando del
2011 che vedeva vincitore ( ma non per colpa loto, ma solo per merito!) la Società
Delfini di quasi tutti gli impianti .
Tutti ricordano questa vicenda dell’impiantistica sportiva riminese, alcuni eventi
intermedi fatti di ricorsi , manifestazioni di protesta ed il “ tutto contro tutti ”
comprese mozioni di consiglieri comunali imbeccati dall’amico di turno.
Oggi la realtà è che quasi tutti gli impianti sportivi per il calcio ( nove) sono tornati in
“ house ”, la società Delfini gestisce i soli impianti di Lagomaggio e San Vito e che
esistono alcuni procedimenti legali contro questo Amministrazione.
Ma la realtà triste è che i “campi i calcio” non sono migliorati , i costi per gli utenti
gestori e per le famiglie di conseguenza sono aumentati del 5 per cento annuo ( con
un tasso di inflazione irrisorio), ed anche i costi per questa amministrazione e di
conseguenza per i cittadini riminesi aumentati. Andando in ordine:
1.Nessuna miglioria reale è stata realizzata , tranne qualche piccolo impianto
fotovoltaico. Nel 2012 si parlava di realizzazione dei campi ( almeno 2 ) in sintetico .
Oggi abbiamo lo stesso “terriccio” incolto vedasi Torre Pedrera, Miramare in erba,
Spadarolo. Gli impianti illuminanti per la notte sono scarsi e di vecchia generazione.

2. Con la solita modalità la parte elettrica ed il giardinaggio sono state affidate ad
Anthea . La stessa “Società in House” per le operazioni di custodia , chiusura ed
apertura degli impianti affida il tutto alla solita cooperativa 134.
3. Da questo anno poi cosa interessante la concessione per i campi di calcio recita: “
Per lo svolgimento del campionato federale di appartenenza , la Società sportiva
provvederà a richiedere , ove necessario , al Competente Dipartimento FIGC-LND, la
omologazione, la cui validità è esclusivamente limitata alle regole sportive che
disciplinano il gioco del calcio “ . Come dire ad un affittuario mettiti a norma tutto in
casa .
4. Il bidellaggio e le opere di pulizia sono affidate alle società stesse . Ovvio che le
carenza sono dietro l’angolo.
5 Un ora di affitto presso i campi gestiti dalla famigerata società Delfini costa 3,58
con possibilità di non applicare l’iva al 22 per cento . Un ora sempre in diurna presso
i campi gestiti dal Comune 5,17 più iva al 22 per cento .
6 Allego Tabella di costi uso palestre a Rimini che evidenziano quasi un raddoppio
delle cifre i 7 anni.
Alla luce di quanto sopra chiedo :
- UNA RIDUZIONE DEI COSTI DI UTILIZZO DEI CAMPI DI CALCIO
- LA OMOLOGAZIONE FATTA DALL’ AMMINISTRAZIONE COMUNALE O DAL
SOGGETTO GESTORE ANTHEA
- UNO STOP ALL’AUMENTO DEI COSTI PER LE PALESTRE

Il CONSIGLIERE DI FORZA ITALIA
DR. NICOLA MARCELLO



0 Commenti

  
Commenta questo articolo